IL POLLINE: elemento essenziale per l’alveare … un portento per la salute dell’uomo!

ape sul fiore di tarassaco

Il Polline

Conosci insieme a noi le fasi che costituiscono la produzione del Polline …

Con l’arrivo della primavera la natura si risveglia, ritrova i suoi ritmi ed i suoi colori, germogliano le gemme e sbocciano i fiori.

Le Api finalmente bottinano il nettare per trasformarlo in Miele.

Nella loro raccolta si soffermano anche su fiori molto ricchi di Polline.

Con una danza di corolla in corolla, che gli permette di impollinare fiori e piante, le Api vengono imbrattate di questa polvere finissima.

 
 

Il telaino

Le Api, con le loro zampette pelose, raccolgono il Polline rimasto sul corpo e lo impastano con un po’ di nettare, formando palline di tante dimensioni e colori.

In seguito, le palline di Polline vengono trasferite alle cestelle delle zampette posteriori, per poter essere trasportate all’alveare e stivate nelle celle del nido.

Senza importazione di Polline la Regina non depone le uova in quanto la covata, solo col Miele, non avrebbe sufficiente nutrimento per crescere. Infatti questo alimento dona alle Api energia, forza e vitalità.

Il Polline è un alimento fondamentale per l’alveare; inoltre è usato dalle Api per la produzione di Pappa Reale.

telaio con ape regina
trappola da polline

L'arnia con la trappola del Polline

La produzione del Polline per la nostra Azienda Agricola è di vitale importanza.

L’importazione di Polline da parte delle Api generalmente supera le effettive esigenze dell’alveare.

Preleviamo solo il Polline in esubero.

Posizioniamo sul fondo dell’arnia particolari “trappole”.

Queste sono dotate di fori di diametro appositamente calibrato solo per consentire il passaggio all’Ape, costringendo le palline di Polline a staccarsi e a cadere in un cassettino sottostante.

Le “trappole” vengono attivate solo per pochi giorni all’anno, per non togliere il nutrimento necessario all’arnia.
 

La trappola del Polline

A giorni alterni si effettua un controllo: se le “trappole” contengono anche solo poco polline viene prelevato (per evitare la fermentazione).
 
Viene trasportato in magazzino in appositi contenitori alimentari e viene eseguita una prima vagliatura; ovvero una selezione per controllare il prodotto ed eventualmente scartare le impurità più evidenti.
 
Dopodiché viene immediatamente deumidificato a freddo.
la produzione del polline
polline in fase di deumidificatura

La macchina per deumidificare

Il Polline deumidificato, destinato alla vendita nei vasetti di vetro, è sottoposto ad una “asciugatura a freddo” attraverso l’utilizzo di un’attrezzatura apposita, che consente di non seccarlo.

In questo modo si mantengono inalterate tutte le proprietà e le qualità del prodotto.

Quando assaporerete il nostro Polline apprezzerete il suo inconfondibile sapore, diverso dal solito, e la sua consistenza non secca.
 

La macchina per la vagliatura

A questo punto viene eseguita una seconda vagliatura per mezzo di un apposito macchinario.

Il Polline, per caduta, passa attraverso delle reti, e viene così diviso per dimensione e per mezzo di una ventola vengono eliminate le impurità leggere.

Scorre poi su un nastro rotante, dove le piccole impurità residue, sfuggite alle precedenti vagliature, vengono eliminate manualmente con l’utilizzo di un aspiratore.

Successivamente, in attesa di essere confezionato nei barattoli di vetro per la vendita, viene immagazzinato nei contenitori ad uso alimentare.

 
macchina vagliatura polline in grani
il polline di api congelato

Il Polline fresco

Da noi potete trovarlo anche nella versione fresco-congelato.

In questo caso, appena trasportato dai campi alla nostra Azienda Agricola, viene immediatamente congelato.

In seguito, viene eseguita la vagliatura, molto difficile e laboriosa perchè il prodotto è morbido.

Dopo questa procedura la produzione del Polline viene immediatamente stivata in contenitori specifici all’interno del congelatore.

Infine lo confezioniamo in vaschette di polistirolo, lo etichettiamo, lo stiviamo nuovamente in congelatore e a questo punto è pronto per la vendita.

Al contrario di quanto si potrebbe pensare, questo prodotto non gela; pertanto in bocca risulta sempre molto morbido e mai ghiacciato.

Mantiene al 100% le sue proprietà e qualità con un sapore inconfondibile, come appena raccolto!

Il Polline multicolori

Le Api raccolgono il Polline da molteplici varietà di fiori.

Per questo motivo si presenta così colorato: dal bianco al verde, dal rosso al marrone e con tutte le sfumature del giallo e dell’arancione.

Il colore varia anche in base alla zona di produzione e dal giorni dell’anno in cui viene raccolto.

Solo il Polline italiano risulta così variamente colorato!

il polline