Entra anche tu nel fantastico mondo della Pappa Reale Pura …

pappa reale

Che cos’è ?

La Pappa Reale pura è una secrezione acidula, di natura proteica prodotta dalle api operaie per nutrire le larve delle future regine; ha origine animale, il suo colore è giallino chiaro e ha un profumo pungente.

Viene usata dalle stesse per alimentare le regine durante tutta la loro vita e per i primi giorni delle larve neonate.

È un alimento con delle caratteristiche uniche, altamente benefico per l’organismo. È molto utile nelle cure ricostituenti e nei casi di malnutrizione.

Questo prodotto è molto difficile da produrre; da un singolo alveare se ne ricavano quantità limitate. Inoltre la sua estrazione è molto laboriosa.

Per questi motivi ha un prezzo piuttosto elevato.

 

 

Un po’ di storia …

 

In antichità veniva chiamata “gelatina reale”. Infatti, è una sostanza gelatinosa prodotta dalle ghiandole salivari delle api: esse la depositano nelle celle reali.

Per capire quanto può fare bene, basta pensare che l’ape regina ha dimensioni più grandi rispetto alle api operaie; inoltre, anziché vivere 2/3 mesi come queste ultime, vive circa 5 anni, deponendo in continuazione uova.

Sono molti gli elementi che costituiscono la Pappa Reale: un prodotto unico in natura con delle proprietà eccezionali.

È un prodotto naturale: è ricca di sali minerali ed oligominerali, vitamine, ormoni e sostanze antibiotiche naturali ed è un alimento ottimo.

Antichi studi dicono che la Pappa Reale sia in grado di stimolare tutto l’organismo apportando subito una sensazione di benessere (dal risveglio fisico e intellettuale al buonumore, alla resistenza alla stanchezza).

Un elisir di lunga vita creato dalle Api.

Questa fa parte dei prodotti dell’alveare ed è utile per tutti: bambini, ragazzi, adulti, ed anziani.
 
 

 

pappa reale fresca

La Pappa Reale deriva dalla trasformazione del Polline.

Il Polline costituisce il principale alimento proteico delle api; viene utilizzato per alimentare la covata.
A differenza del Polline, che ha una struttura biologica quasi completamente di origine vegetale (eccetto alcune sostanze aggiunte dalle api per appallottolarlo e conservarlo), la Pappa Reale è totalmente di elaborazione animale.
 
Essa viene utilizzata subito, non viene immagazzinata come il Polline e il Miele.

Il processo di “traslarvo”

La prima parte della produzione della Pappa Reale avviene in apiario: andiamo a prelevare un telaino con covata giovane, ed iniziamo le operazioni di traslarvo (prelievo e trasporto della larva dal telaino al cupolino).

Depositiamo in ogni cupolino (contenitore all’ interno del quale viene depositata la larva) una larva tra le 12-36 ore d’età. Il buon esito di tutto il lavoro dipende moltissimo dall’operazione di traslarvo, momento delicatissimo che richiede molta attenzione specialmente quando si effettua il prelievo delle larve (con uno strumento chiamato picking) perchè è facilissimo danneggiarle.

Normalmente la Pappa Reale prodotta da un alveare è minima.

Stecche per la produzione della Pappa Reale

Il quantitativo di Pappa Reale prodotta da un alveare è minimo, in un intera stagione varia tra i 200 e i 400 grammi.

Per questo motivo utilizziamo delle tecniche innovative.

Una volta effettuato il traslarvo, le stecche vengono sistemate in un contenitore, deve essere mantenuta l’ umidita per conservare al meglio la larva, per questo motivo le stecche vengono coperte con un panno umido.

Compito dell’apicoltore è  quello di estrarre la pappa Reale dai cupolini depositati nell’ arnia e prelevati dopo tre giorni.

Nella foto potete osservare le stecche porta cupolino pronte per l’estrazione della nostra “gelatina reale”.

Giunti in laboratorio, occorre subito aprire i cupolini ed asportare con una pinzetta le larve per poter aspirare la gelatina reale.

 
 
stecche per la produzione della pappa reale
arnia e stecche per pappa reale

Le Stecche e l’Arnia per

la Pappa Reale

Nella foto potete osservare un’arnia con famiglia orfana. Questa viene utilizzata per la produzione della Pappa Reale.

Si può notare anche il telaino porta stecche con celle reali.

 
 

Arnia per la produzione della “gelatina reale”

Nella foto, potete vedere Federico al lavoro con una delle arnie adibite alla produzione della Pappa Reale.

Giunti in laboratorio, occorre subito aprire i cupolini ed asportare con una pinzetta le larve per poter aspirare la gelatina reale.

arnia per produzione pappa reale
estrattore

L’estrattore

In seguito, con un aspiratore pneumatico (un macchinario costoso che però velocizza i tempi di estrazione) dotato di una pompa a depressione, si estrae la gelatina reale.

Pappa Reale appena estratta

La pompa per l’aspirazione è dotata di filtri  (che servono ad impedire il passaggio di possibili ed eventuali impurità) posizionati su un vaso di vetro.

Terminata l’operazione il contenitore deve essere chiuso ermeticamente e conservato in frigorifero, in un range di temperatura tra 1 e 5 °C.

confezionamento pappa reale

Confezionamento

A questo punto, la Pappa Reale pura è pronta per essere invasettata.

I flaconi devono essere di vetro.

La Pappa Reale si deve conservare a una temperatura tra 1 e 5 °C.

Per mantenere sempre le temperature di conservazione ottimali, proteggiamo i flaconi con contenitori di polistirolo.

In questo modo manteniamo inalterate tutte le sue proprietà.

Si trova da noi anche liofilizzata nel miele.