Pura Cera d’Api Grezza

3.0016.00

Cera delle Api.

Pezzi di Pura Cera d’Api Grezza d’opercolo di nostra produzione.

Le api producono la cera per strutturare l’interno dei telai.

Alle api sono necessari circa 10 chili di miele per riuscire a produrre un chilo di cera!

La cera d’api è un composto organico composto da una miscela di idrocarburi e acidi grassi; delle analisi chimiche hanno individuato oltre 300 componenti.

La cera si può ottenere: dalla fusione dei favi vecchi o dalla fusione degli opercoli. L’opercolo della cera è quello che ricopre il favo del miele, andando ad estrarre il miele si elimina questo strato. Questo procedimento può essere fatto sia manualmente sia tramite procedimenti meccanici.

È necessaria una lavorazione che permetta la separazione della cera dal miele, l’unico sistema per fare ciò è fondere la cera a caldo. La cera non va mai fusa sul fuoco diretto, le tecniche migliori sono la fusione a bagnomaria oppure a vapore. I recipienti per la fusione della cera estratta e per creare le varie forme devono essere di acciaio inox, altrimenti gli altri materiali vanno a modificarne il colore.

La cera estratta dalla fusione dei favi vecchi è molto scura e meno pregiata, non è adatta per creare pomate, cosmetici, ecc. Inoltre può contenere paraffina se i favi vengono acquistati presso rivenditori non corretti!

La nostra azienda produce e crea i prodotti utilizzando solamente la cera d’opercolo. La cera grezza, inoltre, viene lavorata per creare i fogli cerei da inserire nei favi per favorire la creazione di nuova cera dove le api depositeranno il miele.

Sono disponibili pezzi di vario peso e varie forme, perfetti per accontentare tutte le esigenze.

La cera d’api si utilizza in tanti modi diversi. Utilissimi per creare creme casalinghe. Inoltre può essere utilizzata per ricoprire e conservare formaggi e salumi.

Perfetta per creare la cera per i mobili, il lucido per le scarpe e per i pavimenti.

Questa cera è fantastica per creare meravigliose candele.

A causa di nuove normative non ci è più possibile attribuire proprietà curative ai prodotti, nonostante queste siano riconosciute ai suddetti da millenni.

Svuota

Prodotti popolari